edouard nasa, photos, spazio, scienza altamira, grotte, spagna, preistoria granchio, coco, birgus latro etna, sicilia, vulcani, italia titicaca, lago, bolivia, perù iguazù, cascate, argentina, brasile, unesco Nilo, fiumi, africa Cina, muraglia, fortezze
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Follow in Google+ Sottoscrivi il feed Seguimi  in StumbleUpon

Poche città mostrano come Siviglia il procedere della storia

siviglia_di_notte Città di indiscutibile personalità con la sua arte e la sua gente che, anche se sempre fedeli alla propria essenza, trasforma il suo aspetto tutto l'anno: profumata e colorista nella sua precoce primavera -bianca di fiori d'arancio in marzo, viola di jacarandà in maggio-, sempre chiassosa e giovanile- con i suoi quasi centomila universitari-, un può più tranquilla durante il suo mite autunno - che attrae i visitatori più perspicaci- e attiva soprattutto durante un inverno che appena la sfiora.

Siviglia è una città pianeggiante, divisa dal Guadalquivir, che, malgrado abbia da poco superato i 700 abitanti e offra al visitatore uno dei centri storici più ampli e più ricchi d'arte in Europa, si visita agevolmente perché qui la giornata trascorre senza fretta; il clima, tranne nelle ore centrali delle calde giornate di luglio e agosto, è sempre piacevole.

Siviglia non dispone di uno sbocco diretto al mare: le navi la raggiungono attraverso il suo dinamico porto fluviale; non vi nevica, e motti sivigliani di mezza età non hanno mai visto le vie della loro città imbiancate. Una natura e una storia generose l'hanno colmata di tutto II resto. La città vive intensamente il suo ricco calendario festivo, durante il quale ogni manifestazione mostra II suo carattere specifico, e che si arricchisce durante tutto l'anno di congressi e simposi, stagioni teatrali e operistiche. Siviglia cura e amplia continuamente I suoi musei e le manifestazioni sportive vengono organizzate con particolare cura. Il carattere particolarmente cortese del sivigliani nei confronti dei visitatori, gli orari flessibili (in particolare nella ristorazione), tutto fa sì che il viaggiatore stupito si immerga a pieno nella vita della città.

siviglia_le_muraLe mura di Siviglia, nelle prossimità della Macarena

Siviglia_la_Giralda La Giralda di notte, vista da Via Mateos Gago

siviglia_croce_della_cerrajeriaCroce della Cerrajería nella Piazza di Santa Cruz

Piazza_d'America I colombi di Piazza di America

siviglia_patio_della_casa_di_Pilatos Patio della Casa di Pilatos

siviglia_nostra_signora_della_candelaria Nostra Signora della Candelaria durante la processione






siviglia, i_nuovi_pontiI nuovi ponti sul Guadalquivir

siviglia_il_ponte_della_Barquetta

Il ponte della Barquetta

siviglia_torre_dell'oro La Torre dell’Oro con il suo Museo Marittimo e cuore turistico della città: qui iniziano i percorsi in autobus, calessi o barca

siviglia_padellon_mudejar Padellòn Mudejar, sede del Museo d’Arte e Tradizioni Popolari

siviglia, piazza di España

Piazza di España

siviglia_palazzo_di_san_telmo Facciata principale del Palazzo di San Telmo, sede attuale della Presidenza della Giunta dell’Andalusia

L’Alcázar Real, anche conosciuto come Alcàzares Reales (veniva chiamato così, al plurale, a causa della complessità della struttura), è il secondo grande complesso monumentale de Siviglia. Vi si entra dalla Puerta del León, nella Piazza del Triunfo, molto vicino alla Cattedrale. L'antico alcázar musulmano, una cittadella murata che non ha mai perso la sua funzione di residenza reale, fu ampliato da Alfonso X il Saggio prima, in stile gotico, e da Pietro il Crudele, poi, quest'ultimo tra il 1364 e il 1366 richiamò artisti della Granada nazarì (dinastìa araba che governò Granada dal XII al XV secolo) e da Toledo e lo trasformò in uno dei gioielli dell'arte mudejar in Spagna.

siviglia_porta_del_LeonPorta del Leòn, entrata principale dell’Alcàzar

lastscanPatio de Banderas dell’Alcàzar, accogliente e con una deliziosa vista generale della Cattedrale

Il complesso, giardini compresi, è dotato di una eccellente illuminazione, che rende particolarmente gradevole la visita notturna.

siviglia_giardini_reali1 siviglia_giardini_reali2 Due scorci degli ampi giardini dei Reales Alcázares


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:



Ultimi Post Pubblicati


RSTP (Raccomandati Se Ti Piacciono)


Share on Google Plus

A proposito di Luca Soraci

Il mondo può essere considerato come un museo, un immenso museo che la natura el'uomo, rivali nella genialità hanno popolato di "meraviglie".
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento