edouard nasa, photos, spazio, scienza altamira, grotte, spagna, preistoria granchio, coco, birgus latro etna, sicilia, vulcani, italia titicaca, lago, bolivia, perù iguazù, cascate, argentina, brasile, unesco Nilo, fiumi, africa Cina, muraglia, fortezze
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Follow in Google+ Sottoscrivi il feed Seguimi  in StumbleUpon

Per chi ama la storia e le emozioni forti il Castello di Uppsala è una meta obbligata.

Per chi ama la storia e le emozioni forti, la cattedrale, il castello di Uppsala e il Museo Gustavianum sono mete obbligate: Gustav Vasa prende vita durante i racconti di Vasaborgen, i concerti per organo nella cattedrale trasmettono potenza e sacralità, il prezioso armadio asburgico (Augsburgska skåpet) vi saprà incantare.

Per i più piccoli che hanno sempre voglia di giocare c’è Fyrishov mentre chi ama il giardinaggio potrà lustrarsi gli occhi ai famosi giardini della città, Botaniska trädgården e Linnéträdgården.

Un tranquillo giro in barca sulla M/S Linnea af Upsala vi farà scoprire la città dall’acqua, dall’Uppsala Konsert & Kongress potrete apprezzare lo splendido panorama.

La costruzione del castello di Uppsala iniziò nel 1540 per volere di Gustavo Vasa. Tra le sue mura si sono svolti molti fatti storici di importanza fondamentale, come l’omicidio di Sture e l’abdicazione della regina Kristina.

Oggi nella Sala del trono si organizzano feste e conferenze e il castello è anche la residenza del presidente di regione. Al castello si tengono letture, mentre alla Fredens hus si organizzano proiezioni di film. Diverse sono le mostre di arte moderna al Museo di arte (Konstmuseum), e le rovine di Vasaborgen raccontano la storia e le vicissitudini del castello.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
Share on Google Plus

A proposito di Luca Soraci

Il mondo può essere considerato come un museo, un immenso museo che la natura el'uomo, rivali nella genialità hanno popolato di "meraviglie".
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento