edouard nasa, photos, spazio, scienza altamira, grotte, spagna, preistoria granchio, coco, birgus latro etna, sicilia, vulcani, italia titicaca, lago, bolivia, perù iguazù, cascate, argentina, brasile, unesco Nilo, fiumi, africa Cina, muraglia, fortezze
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Follow in Google+ Sottoscrivi il feed Seguimi  in StumbleUpon

Pygmy Tarsier: riscoperto in Indonesia un primate di cui si erano perse le tracce più di ottant'anni fa.

Se vi parlassero del Pygmy Tarsier, probabilmente non sapreste dare un "volto" a questo animale. Se invece vi dicessero che questo simpatico e minuscolo primate è molto simile a un Furby, allora le cose sarebbero più chiare.

Il popolare robottino parlante che dal 1997 a oggi è stato venduto in oltre 40 milioni di esemplari, sembra infatti avere più di qualche tratto in comune con questo primate indonesiano delle dimensioni di un piccolo topo e dal peso di appena 55-60 grammi.

Del Pygmy Tarsier si erano perse le tracce nel 1921, dopo che ne vennero catturati alcuni esemplari per un museo.

Poi, nel 2000, due scienziati indonesiani ne uccisero accidentalmente uno nel corso di un esperimento. Da allora, tanti saluti al simpatico esserino, al punto che lo si era ormai considerato estinto, appollaiato unicamente in versione plastica nelle vetrine dei negozi di giocattoli.

Solo di recente la ricercatrice Sharon Gursky-Doyen, della Texas A&M University, nel Lore Lindu National Park del Sulawesi centrale (Indonesia) ha intercettato ben tre esemplari dell'animale, che grazie all'aiuto degli indigeni è riuscita a catturare per attaccare loro un collare gps lasciandoli poi liberi.

Al fine di controllarne gli spostamenti e carpirne i segreti, poiché il Pygmy Tarsier ha un'insolita dedizione per la sua prole e che il suo comportamento sembra legato in qualche modo al ciclo lunare.





Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow





Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
Share on Google Plus

A proposito di Luca Soraci

Il mondo può essere considerato come un museo, un immenso museo che la natura el'uomo, rivali nella genialità hanno popolato di "meraviglie".
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento