edouard nasa, photos, spazio, scienza altamira, grotte, spagna, preistoria granchio, coco, birgus latro etna, sicilia, vulcani, italia titicaca, lago, bolivia, perù iguazù, cascate, argentina, brasile, unesco Nilo, fiumi, africa Cina, muraglia, fortezze
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Follow in Google+ Sottoscrivi il feed Seguimi  in StumbleUpon

Taquile, nella terra degli Incas: il silenzio che c’è, la tristezza della vita che si fa gioia.

Taquile,  Lago Titicaca, 3820 metri di altitudine, tra Perù e Bolivia.

I branchi di alpaca e lama punteggiano le rive del lago, con sterminati orizzonti resi unici dalla luce, dai colori intensi, dall’aria fresca e rarefatta. Le luci e i colori degli altipiani, negli occhi un po’ tristi dei bambini… a migliaia di chilometri da casa.

Perchè siamo qui? In un mondo diverso? In un tempo diverso? Forse perchè ci illudiamo di conoscere il mondo e la gente, quando abbiamo appena iniziato a conoscere noi stessi. Non è per consumare carte geografiche, per sentirsi eroi d’avventura, per fermare il tempo e i volti sulle fotografie.

E’ per imparare ad osservare, per imparare a sentire… gli altri, la nostra anima, l’anima del mondo. Il silenzio che c’è, la tristezza della vita che si fa gioia, per “contribuire con il tuo verso alla poesia della vita”.


taquile-titicacataquile-titicaca1taquile-titicaca2taquile-titicaca3taquile-titicaca4taquile-titicaca5taquile-titicaca6taquile-titicaca7taquile-titicaca8taquile-titicaca9taquile-titicaca10
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
Share on Google Plus

A proposito di Luca Soraci

Il mondo può essere considerato come un museo, un immenso museo che la natura el'uomo, rivali nella genialità hanno popolato di "meraviglie".
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento