edouard nasa, photos, spazio, scienza altamira, grotte, spagna, preistoria granchio, coco, birgus latro etna, sicilia, vulcani, italia titicaca, lago, bolivia, perù iguazù, cascate, argentina, brasile, unesco Nilo, fiumi, africa Cina, muraglia, fortezze
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Follow in Google+ Sottoscrivi il feed Seguimi  in StumbleUpon

Il Monte Rushmore, nel Dakota del sud, adorno di quattro effigie gigantesche.

Il Monte Rushmore, nel Dakota del sud, è adorno di quattro effigie gigantesche che richiesero quattordi­ci anni di un lavoro sovrumano allo scultore John Gutzon Borglum.

Appollaiate a 140 metri al di sopra della valle, queste teste alte 18 metri rappresentano quattro presi­denti la cui azione rimane esemplare per il popolo americano.

Washington diresse la lotta armata per l'indipendenza contro le giubbe rosse del Re d'Inghilterra. Jefferson, erede del liberalismo della rivoluzione francese, stabilizzò i giovani Stati Uniti e fon­dò il partito repubblicano. Lincoln si sforzò di cementare nuovamente l'unità nazio­nale dopo la guerra di successione che oppose gli schiavisti del sud agli abolizionisti del nord. Finalmente Theodore Roosevelt fece degli U.S.A., la potenza che sorveglia l'ordine sul continente americano.




Si stima oggi che il Mount Rushmore Memorial re­sisterà almeno 100.000 anni.

Una delle località più conosciute degli Stati Uniti d'America è il Monte Rushmore, una montagna che si trova nello stato del South Dakota (Sud Dakota). Su di esso uno storico locale, Doane Robinson concepì nel 1923 l'idea di scolpire a grandezza gigantesca i volti di quattro dei presidenti americani che sino ad allora avevano inciso maggiormente nella storia del paese: George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt e Abraham Lincoln.

Le sculture interessano il lato a sud-est della montagna e l'idea originale di Robinson era quella di attirare visitatori nelle Black Hills (Colline Nere) del Sud Dakota, le colline sacre delle tribù indiane Sioux. Questa è una zona dove le vicende tra indiani e bianchi hanno riempito migliaia di pagine di libri di storia e di articoli di giornali (da noi si sono pubblicate varie storie del fumetto western Tex ambientate in questa terra), ma che in quel periodo non erano certo alla ribalta.

L'iniziativa di Robinson, per quanto originale, ebbe l'appoggio di numerose personalità, primi fra tutti il senatore Peter Norbeck e il membro del Congresso William Williamson e la legge del Congresso che autorizzò l'opera decise che si sarebbe realizzata nell'Harney National Forest Preserve (oggi conosciuto come Black Hills National Forest).

Doane Robinson contattò lo scultore Gutzon Borglum, il quale ispezionò le Black Hills nel 1924 per vedere se fosse possibile realizzare la gigantesca scultura nel granito della montagna. Quando Borglum e i suoi aiutanti ispezionarono l'area della vetta, si accorsero che la zona prescelta non era adatta allo scopo e dichiararono che si doveva cercare un nuovo sito, pena l'abbandono del progetto: il nuovo sito fu individuato nel Monte Rushmore. Una delle motivazioni per le quali si scelse il Monte Rushmore fu che si trovava a sud-est, quindi godeva di "buona luce" per gran parte del giorno, che era la cima più alta di quella località e che la sua composizione in granito poteva assicurare la conservazione dell'opera per migliaia d'anni, forse addirittura per diecimila anni. Una volta scelta l'area dell'opera, lo scultore sottopose a Borglum i soggetti da scolpire, cioé George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt e Abraham Lincoln.

Borglum realizzò un modello in plastico dal quale si presero le misure per stabilire i punti delle figure sulla montagna. Il 4 ottobre 1927 partirono i lavori, utilizzando dinamite per staccare le parti più grandi del granito e incidere le figure grezze dei presidenti, togliendo da 3 a 6 pollici di pietra. Una volat rimosso lo strato grezzo, lo strato successivo fu tolto con un procedimento chiamato "honeycombing". La superficie fu lavorata per lisciarla mediante successivo scalpellio.



Il lavoro sul Monte Rushmore cominciò con George Washington, mentre in seguitò si operò alla sua destra creando Thomas Jefferson. Ma circa due anni dopo l'inizio di Jefferson il granito di fratturò e si dovette desistere nella prosecuzione, ricominciando la figura stavolta a sinistra di Washington. Nel 1933 il Memorial passò sotto la giurisdizione del National Park Service. Julian Spotts, ingegnere del National Park Service, diede vari contributi al mighlioramento del lavoro, sia in termini artistici sia per quanto riguarda le tecniche di lavoro (si utilizzarono i compressori ad aria). Durante gli anni seguenti si tennero varie celebrazioni su questa montagna, come la realizzazione d'una gigantesca bandiera di 39 x 70 piedi cucita dalle donne di Rapid City, per coprire il volto di Washington in occasione della sua presentazione al pubblico per l'anniversario dell'indipendenza del 4 luglio 1934. A quella del 1936, per la presentazione di Jefferson, era presente nientemeno che l'allora presidente Franklin D. Roosevelt.
Abraham Lincoln fu "inaugurato" il 17 settembre 1937, in occasione del 150° anniversario della Costituzione, mentre il 2 luglio 1939 fu scoperta la figura di Theodore Roosevelt, con una illuminazione notturna installata nel memorial e una gran dispego di fuochi pirotecnici. I lavori continuarono sulla montagna per altri due anni, portando a termine dettagli e rilavorando le finiture a mano. Nel marzo 1941 motì Borglum, in seguito a un'embolia. Suo figlio, Lincoln, prese in mano il progetto per i successivi sette mesi, fintanto che fu portato a completamento.

Apparizioni in opere culturali.

Cinema.

* Sulla parete scolpita del Monte Rushmore si svolge l'ultima scena del film Intrigo internazionale (North by Northwest), di Alfred Hitchcock, girato nel 1959.

* Nel film del 1994 Richie Rich - il più ricco del mondo in cui Macaulay Culkin interpreta un ricco adolescente la storia è segnata dalla presenza di una enorme cassaforte internata in una statua simile al monte Rushmore in fase di lavoro in cui sono rappresentati i componenti della famiglia.

* Nel film Team America: World Police di Trey Parker e Matt Stone all'interno del monte c'è la base segreta della squadra Team America. L'accesso avviene attraverso la bocca di Thomas Jefferson.

* Nel film del 2007 National Treasure: book of secrets (titolo originale), Il mistero delle pagine perdute (titolo in italiano) le scene finali vengono ambientate sul monte Rushmore.

* Nel film "Mars Attack" gli alieni giunti sul pianeta Terra modificano i volti di tre presidenti sostituendoli con i propri.

* Nel film "Superman 2" (1980) il Generale Zod con i suoi compagni venuti da Krypton (nemici di Superman) modificano i volti di tre presidenti sostiuendoli con i propri

Animazione
* Nel cartone animato Ben 10, la base dei Risolutori, un'associazione governativa segreta, si trova all'interno del Monte Rushmore, che in un episodio viene anche distrutto accidentalmente.
* Nella serie animata giapponese Naruto prendendo spunto dal monte Rushmore, su una parete rocciosa sono raffigurati i volti degli Hokage.

* Sul monte Rushmore è ambientata parte della puntata della serie animata "I Griffin" dal titolo italiano "i due volti della passione" (primo episodio della 4°serie), le cui scene finali si svolgono tra la casa di Mel Gibson (situata sopra il monte) ed il monumento stesso.
* Nel cartone animato Disney Phineas and Ferb, il dott Doofesmirtz scavava all'interno del monte Rushmore, mentre Phineas e Ferb aggiungevano oltre alle 4 facce dei presidenti, la faccia di loro sorella Candace, per festeggiare il suo compleanno.
* Nel cartone animato Disney Maggie.
* Nel cartone animato Il laboratorio di Dexter Abramo Lincoln e George Washington vengono tolti dalla montagna per essere usati come robot.

Musica.

* La copertina del disco Deep Purple in Rock dei Deep Purple, raffigura i volti dei cinque membri del gruppo scolpiti sul Monte Rushmore come i quattro presidenti.

Videogiochi.

* Nel videogioco Sam & Max Hit the Road il monte Rushmore è stato trasformato in un'attrazione ludica dove è possibile fare Bunjee Jumping dai nasi dei vari presidenti.
* Nel simulatore di volo Flight Simulator 2004 è stata creata una fedele riproduzione del monte Rushmore con le facce dei quattro presidenti.


Ricerca personalizzata



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


Share on Google Plus

A proposito di Luca Soraci

Il mondo può essere considerato come un museo, un immenso museo che la natura el'uomo, rivali nella genialità hanno popolato di "meraviglie".
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento