edouard nasa, photos, spazio, scienza altamira, grotte, spagna, preistoria granchio, coco, birgus latro etna, sicilia, vulcani, italia titicaca, lago, bolivia, perù iguazù, cascate, argentina, brasile, unesco Nilo, fiumi, africa Cina, muraglia, fortezze

venerdì 19 giugno 2015

Irlanda tra natura e leggenda.

L'Irlanda, l' “Isola Smeralda”, il “Paese Verde”, con le sue immense distese di prati e pascoli, con i suoi fiumi e le scogliere a picco sul mare.

 

Con le sue tradizioni e leggende, e le pittoresche località cittadine e rurali. Un paradiso naturale che si estende da un mare all'altro: prima l'Oceano Atlantico, poi il Canale del Nord, il Mare d'Irlanda e infine il Mar Celtico.

 

Spiagge, grandi baie, insenature, pareti rocciose: la costa muta velocemente con la marea, come le emozioni di chi, viaggiando, raggiunge prima un posto, poi l'altro.

 

L'Irlanda è tutto questo, è acqua, è verde che si perde all'orizzonte, è foschia, è cielo azzurro ed è anche tanta pioggia.

 

In alcune aree piove, quasi tutto l'anno, in altre c'è vento: l'estremo nord e l'ovest del paese sono due delle regioni più ventose d'Europa.

 

ireland-map

domenica 7 giugno 2015

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Aprile 2015: ecco i 10 articoli più cliccati

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.
La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi



2.- La vita nei villaggi indonesiani negli scatti di Herman Damar.
La vita nei villaggi indonesiani negli scatti di Herman Damar Herman Damar è un fotografo Indonesiano che vive a Jakarta. Con i suoi scatti ci regala uno scorcio sulla vita quotidiana nei piccoli villaggi dell'Indonesia.   Sono splendide foto che dipingono un mosaico intimo e colorato che ha come protagonisti gli indonesiani e il loro stretto rapporto con la Terra. Molte delle sue fotografie hanno come protagonisti i bambini e la loro stretta

Come eliminare i cookie dai vari browser e generare una privacy policy in pochi istanti.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

A tale proposito se hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo:

immaginidelmondo@gmail.com

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da http://mondoimmagini.blogspot.com. 

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.

I cookie sono delle piccole stringhe di testo inviate dai server di un sito a un browser che ne apra una pagina per poi essere rimandati indietro dal client (browser) al server tutte le volte che c'è un nuovo accesso alla stessa pagina web.

A parte questioni di privacy che non mi competono in questo contesto, si tratta di un sistema estremamente pratico per accedere a account senza bisogno di digitare username e password tutte le volte.

Pensate a Facebook. Basta cliccare sul collegamento che avrete certamente messo nei preferiti per accedere al vostro profilo o alla vostra timeline. Questo vale anche per tutti i servizi Google associati al vostro account GMail.

L'eliminazione di tutti i cookie del browser è una operazione molto semplice che però ha come controindicazione la necessità di effettuare nuovamente l'accesso a tutti i siti di cui il browser aveva memorizzato i cookie.

Per cancellare i cookie su Chrome si va in alto a destra sulla icona dei settaggi quindi su Strumenti > Cancella dati navigazione e si mette la spunta su Elimina cookie e altri dati di siti e plugin.

Se si usa Firefox occorre cliccare su Strumenti > Cancella la cronologia recente e in Dettagli mettere la spunta anche a Cookie.



Politica dei cookie di Immagini del Mondo in ottemperanza alla direttiva del Garante della Privacy.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

A tale proposito se hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo:

immaginidelmondo@gmail.com

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da http://mondoimmagini.blogspot.com. 

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.


domenica 10 maggio 2015

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Aprile 2015: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.
La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi



2.- La vita nei villaggi indonesiani negli scatti di Herman Damar.
La vita nei villaggi indonesiani negli scatti di Herman Damar Herman Damar è un fotografo Indonesiano che vive a Jakarta. Con i suoi scatti ci regala uno scorcio sulla vita quotidiana nei piccoli villaggi dell'Indonesia.   Sono splendide foto che dipingono un mosaico intimo e colorato che ha come protagonisti gli indonesiani e il loro stretto rapporto con la Terra. Molte delle sue fotografie hanno come protagonisti i bambini e la loro stretta

giovedì 9 aprile 2015

Pampa del Leoncito una vera e propria oasi nel deserto sanjuanino.

Il Parco Nazionale El Leoncito si trova sud-ovest della provincia di San Juan  (Argentina), nel dipartimento Calingasta.Raggiunge una superficie di 89.900 ettari.


Nel cuore della Sierra del Tontal e di fronte alla valle di Calingasta-una vera e propria oasi del deserto sanjuanino- il Parco Nazionale  Leoncito è tutta una denominazione ai sensi. Pochi luoghi al mondo possono vantare un cielo di qualità che avvolge la natura Cuyana in questa porzione di meraviglie.


Il Parco Nazionale El Leoncito contribuisce al mantenimento del cielo, evitando le conseguenze delle attività umane che generano luce e pulviscolo atmosferico che minacciano seriamente la loro bontà naturale.


È possibile visitare le quattro stagioni, i paesaggi e sensazioni diverse in ciascuno.


Il centro abitato più vicino è il San Juan Barreal, a 35 km dal Parco Nazionale El Leoncito. Questo resort offre una varietà di alberghi, ristoranti e servizi per i visitatori offrono.


Distanze El Leoncito Parco Nazionale di San Juan (capitale), 245 km da Barreal, 35 Km da Mendoza (capitale) e 210 km da Uspallata 100 km.

pampa-del-leoncito4

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Marzo 2015: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.

La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi

Continua a leggere ... »

 

2.- La vita nei villaggi indonesiani negli scatti di Herman Damar.
La vita nei villaggi indonesiani negli scatti di Herman Damar Herman Damar è un fotografo Indonesiano che vive a Jakarta. Con i suoi scatti ci regala uno scorcio sulla vita quotidiana nei piccoli villaggi dell'Indonesia.   Sono splendide foto che dipingono un mosaico intimo e colorato che ha come protagonisti gli indonesiani e il loro stretto rapporto con la Terra. Molte delle sue fotografie hanno come protagonisti i bambini e la loro stretta

Continua a leggere ... »

giovedì 5 marzo 2015

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Febbraio 2015: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.

La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi

Continua a leggere ... »

giovedì 5 febbraio 2015

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Gennaio 2015: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.

La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi

Continua a leggere ... »

 

La Collezione Di Queste 22 Foto, Vi Farà Innamorare Delle Volpi.

Grazie alla sua splendida pelliccia e alla sua coda folta, che può essere rosso fuoco, grigio acciaio o bianca come la neve, la volpe ha avuto un posto speciale nei nostri cuori da tempo ormai immemorabile come una bella e misteriosa creatura dei boschi.

 

La volpe è un membro della famiglia dei canidi, che comprende anche i cani, lupi e altri animali simili. Dopo 50 anni di sperimentazioni in Unione Sovietica, sono riusciti a trovare un modo per addomesticare le volpi.

 

Più di diverse generazioni di allevamento selettivo (scegliendo volpi con meno paura degli esseri umani), lo scienziato sovietico Dmitrij Belyaev è stato in grado di allevare volpi argentate che hanno cominciato poi a mostrare i tratti domestici come le orecchie abbassate e la coda scodinzolante.

 

Queste 22 immagini vi faranno innamorare ancora una volta della splendida creatura!

volpi

Image credits: Roeselien Raimond

sabato 31 gennaio 2015

I 40 Animali più rari del mondo (1a parte).

A partire dagli anni ’70, del lupo rosso rimaneva un’unica popolazione molto ridotta nel Texas orientale. Questi Canidi furono allora catturati per portare avanti un programma di riproduzione in cattività,rendendo di fatto la specie estinta in natura (EX).

 

A tale scopo furono selezionati 14 esemplari ritenuti più puri. Il programma di riproduzione iniziò presso lo Zoo di Point Defiance nel 1970, quando tale struttura decise di allevare lupi rossi, e nei tre anni successivi furono inviati là 13 esemplari.Nel 1976 due lupi furono reintrodotti, senza successo, nel Rifugio Naturale Nazionale di Cape Romain, su Bulls Island.

 

L’esperimento venne ritentato nel 1978 con esiti migliori. Successivamente, nel 1987, prese il via un nuovo progetto per reintrodurre il lupo rosso in natura nel Rifugio Naturale Nazionale di Alligator River, sulle coste orientali della Carolina del Nord. Nello stesso anno, Bulls Island divenne la prima isola utilizzata come sito di riproduzione.

 

I cuccioli sono stati allevati sull’isola e reintrodotti in Carolina del Nord fino al 2005.A partire dal 1987 sono stati reintrodotti in natura oltre 100 lupi e molti di più ne sono nati in cattività. Nel 1989 iniziò un nuovo programma di riproduzione con il rilascio di una piccola popolazione su un’altra isola, Horn Island, al largo delle coste del Mississippi.

 

lupo rosso

 

mercoledì 7 gennaio 2015

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Dicembre 2014: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.

La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi

Continua a leggere ... »

mercoledì 8 ottobre 2014

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Settembre 2014: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.

La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi

Continua a leggere ... »

giovedì 4 settembre 2014

Il meglio di Immagini del Mondo nel mese di Agosto 2014: ecco i 10 articoli più cliccati.

1.- Alla scoperta della mitica Ruta 40.
Alla scoperta della mitica Ruta 40.
La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.   In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi

Alla scoperta della mitica Ruta 40.

La mitica RN 40, creata nel 1935, unisce 11 provincie di 3 differenti regioni del Paese, dall’estremo nord al confine con la Bolivia fino al “finis terrae” del sud, come una gigantesca colonna vertebrale lunga più di 5.000 km.

 

In parte su asfalto e in larga parte su pista, attraversa 236 ponti, incrocia 18 fiumi, si avvicina a 13 grandi laghi e salares, raggiunge 20 riserve naturali e parchi nazionali e connette 27 passi della cordigliera andina.

 

Percorrerla, se non tutta almeno in parte, specie nella porzione patagonica, è il sogno di molti grandi viaggiatori e il modo migliore per conoscere un territorio vastissimo che, oltre alle tappe classiche di ogni viaggio in Patagonia che si rispetti, offre la possibilità di apprezzare anche scorci meno noti, per percepire l’essenza di quest’area che tanto ha affascinato esploratori da tutto il mondo.

ruta 40 2712x1860

 

Ultimi articoli pubblicati

RSVP (Raccomandati Se Vi Piacciono)